Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Per il prossimo anno sono state predisposte alcune iniziative che riguardano le cartelle esattoriali del Consorzio della Bonifica Burana – Leo – Scoltenna – Panaro, finalizzate a rispondere alle esigenze di informazione e trasparenza di cittadini ed istituzioni. In primo luogo gli avvisi di pagamento (che saranno recapitati ai contribuenti nella prossima primavera) avranno allegato un foglio aggiuntivo che conterrà i dati necessari per identificare gli immobili grazie ad informazioni personalizzate: in tal modo ognuno potrà immediatamente identificare l’immobile oggetto dei benefici apportati dall’attività consortile e per il quale paga i contributi.
Altra importante novità: in base ad un apposita convenzione stipulata dal Consorzio con l’unico concessionario Uniriscossioni S.p.a., al posto dei cinque precedenti, i sistemi di pagamento verranno semplificati. I pagamenti, oltre alle consolidate modalità presso le Poste Italiane e le Banche, potranno così essere attuati presso gli sportelli attivi dell’Uniriscossioni (ex Gespro per la provincia di Modena) dislocati a Modena, Carpi, Sassuolo, Mirandola, Vignola, Finale Emilia, Castelfranco Emilia e Pavullo.
Ed ancora: è prevista la possibilità di pagare anche via web tramite carta di credito (così come oggi è possibile già fare per il canone Rai) sul sito di Uniriscossioni, www.uniriscossioni.it, in alternativa Uniriscossione sarà raggiungibile anche dal sito del Consorzio, www.consorzioburana.it., effettuando il pagamento del contributo consortile con procedure informatiche.