Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Cesenatico (FC), 29 ottobre 2019 – Le frazioni di Bagnarola e Cannucceto sono tenute “asciutte” dalla rete di canali consorziali che raccolgono le acque di pioggia. I canali di raccolta delle acque, gestita dal Consorzio di Bonifica della Romagna, confluiscono nello scolo Mesolino, canale di arrivo all’impianto idrovoro che ha il compito, con le sue pompe, di scaricare le acque verso la Mesola del Montaletto. Questi territori, caratterizzati da quote del terreno molto basse, impossibilitati a scolare in maniera naturale le acque piovane, che possono essere allontanate solo “meccanicamente”, negli ultimi anni sono andati in “crisi” a causa della subsidenza, dell’urbanizzazione crescente e alla anomala distribuzione delle piogge, conseguente ai cambiamenti climatici non più negabili, che caratterizza tutto il Comprensorio del Consorzio di Bonifica. Un importante finanziamento di 500.000 euro della Regione Emilia-Romagna ha permesso al Consorzio di bonifica della Romagna di progettare e appaltare velocemente i lavori di potenziamento dell’impianto idrovoro Mesolino di via Cannucceto. Si tratta di un intervento complesso volto ad accelerare il flusso delle acque piovane, aumentare il volume di invaso della vasca di arrivo delle acque per aumentare l’efficienza della stazione di pompaggio. Per fare questo verrà realizzato un nuovo ramo del canale Mesolino acque alte, sul quale pochi giorni è stato ultimato il nuovo ponte di via Montaletto, e verrà approfondita vasca di arrivo delle acque di pioggia dell’impianto idrovoro. “I due interventi posti in opera dal Consorzio- commenta Roberto Brolli Presidente dell’Ente- il potenziamento dell’idrovoro Mesolino e il rifacimento del ponte di via Montaletto sul canale Mesolino, realizzati a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, forniranno certamente una risposta importante alle esigenze di sicurezza di Bagnarola e Cannucceto, e rappresentano indubbiamente un grande risultato per il Consorzio di Bonifica della Romagna”.

romagna