Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Siglato a Ferrara un protocollo di intesa fra i Consorzi di bonifica ferraresi e le organizzazioni sindacali provinciali per disciplinare i rapporti in sede di trattative aziendali. I punti salienti dell’accordo prevedono: di adottare il metodo del confronto bilaterale per predisporre proposte comuni da portare nelle sedi istituzionali; la qualificazione del lavoro dei dipendenti; una maggiore integrazione formativa con Scuole e Università; di favorire la gestione diretta dei lavori con mezzi e personale dei Consorzi.
Sottoscrivendo l’accordo si sono volute anche riconoscere reciprocamente le peculiarità attinenti il ruolo dei Consorzi di Bonifica in Provincia di Ferrara quale valore comune non disgiunto dalla piena valorizzazione del lavoro, delle conoscenze, competenze, professionalità di tutti gli addetti, a garanzia della sicurezza del territorio ed a tutela della collettività. Sicurezza e tutela che, soprattutto a Ferrara, sono da sempre legate alla utilizzazione agricola del territorio ed al consolidato apporto del mondo agricolo, e assumono ancor più rilevante significato a seguito dello sviluppo urbano e degli altri insediamenti produttivi, rendendo indispensabile un crescente coinvolgimento dei proprietari di immobili extragricoli e una sempre più stretta collaborazione con gli Enti territoriali.
In considerazione della forte caratterizzazione di questo territorio, in equilibrio precario tra le acque dominanti ed i terreni in continua subsidenza, con particolare riguardo alle indispensabili e qualificate funzioni operative degli Enti di Bonifica, Consorzi di bonifica e Sindacati si sono impegnati perché sul versante istituzionale, anche in ambito regionale e nazionale, siano perseguiti obiettivi di pieno riconoscimento dell’alto valore sociale del ruolo dei Consorzi di Bonifica, in particolare nella Provincia di Ferrara.