Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Roma 11 settembre 2019 – “La notizia della nomina del polacco Janusz Wojciechowski a Commissario UE per l’agricoltura, ci è giunta proprio in occasione dell’annuale meeting dell’European Union of Water Management Associations (E.U.W.M.A.) a York, nel Regno Unito; gli auguriamo buon lavoro nel segno di quanto affermato dalla Presidente della Commissione UE, Ursula Von der Leyden, sull’importanza di investire ulteriori energie per sostenere le attività agricole in ambito europeo. A Bruxelles, anche come Irrigants d’Europe, prosegue il nostro impegno per affermare le esigenze idriche dell’agricoltura mediterranea.” A dichiararlo è Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI), all’indomani della presentazione della nuova Commissione Europea. “Ci confortano anche i primi segnali della neoMinistra alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova, che ha indicato come in Europa si debba valorizzare l’agricoltura mediterranea, sostenendo l’eccellenza del nostro made in Italy per il quale la disponibilità idrica, in qualità e quantità, è la prima condizione perché possa esprimersi. Riteniamo dunque che avremo il Governo al nostro fianco nella battaglia per affermare l’irrigazione come elemento indispensabile per l’agricoltura ed il territorio in Italia e nel Sud del Continente, perché senza acqua non possono esserci né prodotti, né ambiente di qualità. In questo, l’agroalimentare italiano dovrà contare anche sul sostegno del neoCommissario all’Economia, Paolo Gentiloni, chiamato al non facile compito di coniugare gli interessi nazionali in una logica comunitaria; anche a lui vanno i nostri migliori auguri, sicuri del successo del suo impegno.”