Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Mercoledì 5 ottobre a Palazzo Naselli Crispi presentazione della seconda edizione del Premio nazionale di narrativa promosso dal Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara e dall’Associazione Culturale Gruppo Scrittori Ferraresi con il patrocinio del Comune di Ferrara

FERRARA, 1 ottobre 2022 – Dopo il successo della prima edizione, che ha visto la partecipazione di 113 autori, torna il Premio nazionale di narrativa Storie di pianura, promosso dal Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara e dall’Associazione Culturale Gruppo Scrittori Ferraresi, con il patrocinio del Comune di Ferrara. La seconda edizione verrà presentata mercoledì 5 ottobre alle 18, nella splendida cornice di Palazzo Naselli Crispi, e in quell’occasione sarà illustrata anche l’antologia Storie di pianura 2021, che raccoglie 32 tra i migliori racconti della passata edizione e che sarà distribuita gratuitamente ai presenti.
“Protagonista e scenario di questa seconda edizione del Premio è sempre la pianura – spiega Federica Graziadei, presidente del Gruppo Scrittori Ferraresi- un tempo inospitale, arida o al contrario paludosa, che la costante opera dell’uomo ha adattato nel corso dei secoli alle proprie esigenze sociali e produttive, grazie alle opere di bonifica e alla fitta rete idraulica che la attraversa.  Quest’anno però abbiamo voluto, nel bando, puntare non solo sul passato ma anche sulle sfide che, anche pensando all’estate appena trascorsa, aspettano le “genti di pianura”. La siccità, il cuneo salino, fenomeni climatici violenti e dagli devastanti, hanno reso manifesta la necessità di ripensare i territori alla luce dei cambiamenti del clima che potranno essere al centro dei racconti, anche per riflettere sulle imprese umane che attendono il nostro futuro. Parliamo di aspetti storici, culturali, ambientali, sociali ed economici attinenti al tema, che potranno trasparire tra le righe di un’esperienza quotidiana personale, di uno sguardo, di un ricordo, di una speranza”.
Gli autori dovranno inviare un racconto breve, inedito, sviluppato sul tema del concorso entro il 31 gennaio 2023. Dopo la preselezione della giuria popolare, i racconti dei finalisti verranno valutati dalla giuria tecnica presieduta da Stefano Muroni, attore, autore e regista di opere cinematografiche e televisive a sfondo storico-sociale, fondatore della filiera creativa “Ferrara la Città del Cinema” e della Scuola d’arte cinematografica Florestano Vancini.
Il bando del Premio sarà disponibile siti web dei promotori: www.bonificaferrara.it e www.scrittoriferraresi.it, oltre che su altri siti specializzati in concorsi letterari.
L’ingresso alla presentazione è gratuito ma i posti disponibili sono limitati ed è necessaria la prenotazione telefonica ai numeri 0532.218235-256 (in orario d’ufficio), oppure via mail all’indirizzo direzione@bonificaferrara.it.