Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Immediato intervento degli uomini e dei mezzi del Consorzio del secondo Circondario Polesine di San Giorgio nell’area della bonifica di Marozzo tra Lagosanto e Ostellato dove nella notte tra il 18 e 19 luglio in poche ore (dalle 22 alle 3 di mattina) sono caduti circa 100 millimetri di pioggia, con punte di 115/128 nella zona di San Zagno.
L’intensità e la copiosità della precipitazione hanno causato l’allagamento di 300/400 ettari di terreno coltivato (dei 9000 serviti dal Consorzio) e di alcune aree cortilive nell’area di Volania. L’eccezionalità dell’evento atmosferico ha provocato un black-out elettrico che ha impedito all’impianto Torbe di funzionare per tutta la notte.
Il pronto intervento dei tecnici consorziali con gruppi elettrogeni e dell’Enel ha consentito di riattivare la piena funzionalità dell’impianto fin dalle 11 di questa mattina, con immediato beneficio delle aree circostanti.
Il Consorzio nella notte ha dichiarato lo stato di emergenza, i tecnici sono intervenuti per compiere le necessarie manovre idrauliche; tutti gli impianti idrovori della zona stanno funzionando a pieno regime e, se il territorio non sarà interessato da altre intense piogge, si prevede un immediato rientro nella normalità.