Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on WhatsappEmail this to someone

Nominati nell’incontro odierno anche il Consiglio e il Comitato dell’ente di Corso Garibaldi. Il Commissario Zambelli si congeda e saluta

foto-collettiva

Reggio Emilia, Venerdì 30 Novembre 2018 La prima seduta del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale che si è tenuta oggi nella sede reggiana di Corso Garibaldi – dopo tre anni di Commissariamento straordinario regionale – ha provveduto alla nomina e all’attribuzione delle cariche istituzionali e ammnistrative dell’ente all’indomani dell’ultimazione delle procedure di legittimità statutarie seguite alle consultazioni consortili di Settembre che hanno visto per la lista Bonifica & Ambiente l’assegnazione di 19 seggi su 23 (più tre sindaci del territorio). La funzione di Presidente sarà ricoperta dall’imprenditore Matteo Catellani (Bonifica & Ambiente), mentre Arianna Alberici (Bonifica & Ambiente) e Marcello Bonvicini (Bonifica & Ambiente) saranno i vice-presidenti. Infine al Comitato o Giunta d’indirizzo amministrativo si aggiungeranno anche Ugo Franceschini e Tiziano Pattacini. L’occasione della riunione odierna, che ha visto il battesimo della nuova governance, ha offerto l’opportunità ai nuovi amministratori di salutare il Commissario regionale Franco Zambelli che ha governato il Consorzio durante il periodo di gestione straordinaria. In particolare il neo presidente Matteo Catellani ha sottolineato la rilevanza delle sfide che attenderanno l’ente già dai prossimi giorni di governo: “La responsabilità che assumo è importante e nell’esercizio delle mie funzioni, insieme all’esecutivo ed al consiglio tutto, metterò il massimo impegno possibile a servizio della comunità e di tutti i consorziati di un comprensorio idraulico molto vasto che tocca 4 provincie e bisognoso di una cura capillare, una pianificazione strategica e una manutenzione costante e quotidiana – per quelle che sono le nostre competenze – dall’Appennino fino al Po”, ha commentato Catellani. Il Commissario regionale Franco Zambelli si è detto particolarmente soddisfatto di quanto ha fatto insieme a tutto lo staff del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale: “ Ora, dopo un periodo di amministrazione straordinaria l’ente torna ad una gestione ordinaria; sono fiero di poter consegnare ai nuovi amministratori ed in particolare al nuovo presidente Catellani un Consorzio in salute più che buona, operativo e dalla spiccata capacità progettuale a difesa e sviluppo del nostro territorio. Un grande in bocca al lupo a tutti ”.