Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone

Perchè si paga il contributo di bonifica?

La legge regionale n. 7 del 2012 stabilisce che tutti i proprietari di immobili – fabbricati e terreni – situati all’interno del comprensorio di un Consorzio, contribuiscano alle spese di esercizio e manutenzione del complesso sistema di bonifica. Il contributo richiesto ai proprietari si calcola applicando il Piano di Classifica, uno strumento tecnico-economico che individua e quantifica i benefici diretti e specifici che gli immobili traggono dall’attività del Consorzio. Si tratta di una modalità di calcolo assimilabile alla tabella millesimale che si utilizza per la ripartizione delle spese condominiali. Il nuovo Piano di Classifica, approvato dalla Regione nel 2015, tiene conto delle trasformazioni territoriali e climatiche che si sono verificate negli ultimi vent’anni. Questo ha portato ad una ripartizione degli oneri diversa, più rispondente all’effettivo beneficio garantito agli immobili dalle attività del Consorzio.